Palermo, si dimetteil sindaco Cammarata"Impegno concluso"

Il primo cittadino del capoluogo siciliano ha lasciato l'incarico: "Rimanere abbarbicato alla poltrona solo per prendere l’indennità, con un Consiglio comunale immobile, non è comportamento che mi appartiene"

Diego Cammarata si è dimesso da sindaco di Palermo. "Ho portato a termine il mio impegno. Rimanere abbarbicato alla poltrona solo per prendere l’indennità - ha dichiarato Cammarata -, con un Consiglio comunale immobile, non è comportamento che mi appartiene".  "Avevo già deciso da qualche mese - ha proseguito -, perché l’immobilismo del Consiglio comunale era vergognoso, e si può governare bene o male, ma non governare o non poter governare è mortificante e senza senso". "Al termine di questa mia esperienza - ha concluso l’esponente del Pdl -, posso dire di poter andare a testa alta, e non sarò mai costretto ad abbassare lo sguardo di fronte a nessuno".