Palermo, sotto sequestro 1,5 milioni di piante di cannabis

I carabinieri del Gruppo di
Monreale hanno eseguito sei ordinanze di custodia cautelare in
carcere nei confronti di presunti componenti di una banda che
coltivava cannabis nel palermitano

Palermo - Non una piantagione qualsiasi. Ma una spianata da circa un milione e mezzo di piante di marijuana. E' quanto è stato scoperto e posto sotto sequestro in provincia di Palermo dai carabinieri nel corso di un'indagine durata un anno e sfociata ora in sei ordini di custodia cautelare emessi dalla Dda.

Il blitz dei carabinieri I carabinieri del Gruppo di Monreale hanno eseguito sei ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di presunti componenti di una banda che coltivava cannabis nel palermitano. I provvedimenti sono stati richiesti dai pm della Direzione distrettuale antimafia di Palermo. Gli indagati sono accusati di far parte di un’associazione per delinquere dedita alla produzione e al traffico di sostanze stupefacenti. Gli investigatori, durante le indagini, hanno anche sequestrato un milione e 500 mila piante di cannabis, coltivate su più terreni, per un'estensione di oltre cinque ettari a San Giuseppe Jato e San Cipirello.