Palermo, uomo ricoverato per il dentifricio tossico

A Piana degli Alabanesi un 30enne ha avuto una reazione allergica con eruzioni cutanee al volto dopo aver usato un tubetto di pasta per i denti. Nella sola provincia di Palermo sono 700 le confenzioni sequestrate dai Nas

Palermo - Un uomo di 30 anni, originario di Piana degli Albanesi, è stato ricoverato ieri nell'ospedale Civico a Palermo per una reazione allergica, che si è manifestata con eruzioni cutanee al volto, dopo l'utilizzo di un dentifricio di marca Colgate maximum cavity protection. A seguito della denuncia presentata dall'uomo i carabinieri del comando provinciale hanno sequestrato oltre 200 confezioni del dentifricio in un supermercato Sisa a Piana degli Albanesi. Dopo l'allarme sulla possibile tossicità di dentifrici di provenienza estera, in Sicilia da due giorni sono in corso controlli in negozi e supermercati soprattutto su segnalazione dei cittadini. Proprio nel palermitano, a Carini, agenti del nucleo antifrode dei vigili urbani hanno sequestrato in due giorni circa 700 confezioni di dentifricio. I tubetti sono stati consegnati nei laboratori per gli esami tossicologici. Altri sequestri sono stati effettuati nel siracusano e nella provincia di Trapani.