Sul furgone con 100 chili di sigarette di contrabbando: arrestato

Un pregiudicato 51enne di Porto Empedocle è stato sorpreso dalla polizia stradale di Buonfornello mentre trasportava sul furgone 100 chili di "bionde" di contrabbando

É stato sorpreso in autostrada con un carico di sigarette di contrabbando. A procedere all’arresto di P.C., 51enne pregiudicato di Porto Empedocle ed al sequestro del carico, gli agenti della sottosezione polizia stradale di Buonfornello nell’ambito delle attività di controllo e vigilanza lungo le arterie autostradali della provincia.

L’attenzione dei poliziotti, dispiegati lungo l’asse autostradale della A19, è stata catturata dalla presenza di un autocarro che procedeva con l’assetto posteriore particolarmente ribassato, evidentemente, a causa del pesante carico che trasportava al suo interno. Ad insospettire ulteriormente gli agenti, l’atteggiamento inspiegabilmente nervoso del conducente già nelle fasi della sua identificazione. Approfondendo i controlli sul mezzo, gli agenti hanno così rinvenuto al suo interno numerose scatole contenenti un totale di circa 500 stecche di sigarette prive dei prescritti sigilli del Monopolio di Stato, e pertanto illegali, per un peso complessivo di circa 100 chili.

Il carico di “bionde” è stato posto sotto sequestro e il proprietario del mezzo, arrestato per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri e sanzionato inoltre, perché si era messo alla guida del mezzo senza essere in possesso della patente di guida, precedentemente ritirata perché scaduta di validità.