Palin: "I risultati saranno un terremoto"

L'ex governatrice dell'Alaska: "Il messaggio che arriverà dal voto delle midterm è che Obama ha fallito. Ha avuto due anni di tempo ma non ha mantenuto le promesse. Sarà un terremoto politico"

Washington - L’ex-governatrice dell’Alaska Sarah Palin ha detto che i risultati del voto di midterm "saranno un terremoto politico" che invierà un "chiaro messaggio" al presidente Barack Obama e al resto dell’establishment politico. "Il messaggio per Obama è che ha fallito - ha detto la Palin durante un programma della Fox News. - Ha avuto due anni di tempo per mantenere le sue promesse e per fare in modo che la nostra economia tornasse a dare segni di vita". La Palin sarà in West Virginia per tentare una mission impossible fino a qualche mese fa considerata davvero improba: consegnare ai repubblicani il seggio che per 51 anni è stato in mano al democratico Robert Byrd. 

Ma la Palin non sfonda ancora Malgrado la sovraesposizione mediatica e il sostegno dei Tea Party il 54% degli americani boccia la Palin come candidato alla presidenza nel 2012. È quanto emerge da un sondaggio Washington Post/ABC secondo cui solo il 39% apprezza l’ex governatrice dell’Alaska. I sostenitori convinti del movimento del Tea party ritengono che sia adatta a fare il presidente, mentre il 64 per cento di tutti gli elettori registrati no. Gli stessi repubblicani sono divisi al riguardo: il 47 per cento non vedrebbe male Palin alla Casa Bianca, il 46 per cento no.