Un palinsesto tutto da ridere con le «maschere» di Teocoli

Duccio Pasqua

Felice Caccamo, Adriano Celentano, Maurizio Costanzo, persino Ray Charles. Saranno tutti questa sera al teatro Olimpico, per salutare l’amico Teo Teocoli che porta in scena l’ultima data dello spettacolo Non ero in palinsesto. Teocoli ha deciso di chiudere a Roma la stagione teatrale del suo one-man show; una stagione ricca, che ha visto il poliedrico artista milanese debuttare lo scorso marzo nella sua città, per poi esibirsi nei più famosi teatri italiani. Un nuovo, grande successo di pubblico, che subito dopo Natale lascerà il posto al nuovo show Spettacolo a richiesta.
Erano tre anni che il comico non si esibiva a Roma, dopo aver fatto il tutto esaurito per più di trenta repliche al Teatro Sistina.
In scena Teo Teocoli porta le maschere che l’hanno reso celebre in tanti anni di carriera teatrale e televisiva. Dal celebre Felice Caccamo, splendido personaggio che dagli anni di Mai dire Gol non ha ancora perso un briciolo della sua forza, al più recente Maurizio Costanzo, satireggiato in modo esilarante per via delle sue difficoltà fonetiche; dall’estroso Ray Charles, affettuoso omaggio al «Genio» della canzone americana, al classico Celentano: Teocoli, che in gioventù è stato uno dei «ragazzi del Clan» (oltre che cantante de «I Quelli», prima versione della futura Premiata Forneria Marconi), ripropone tutti i tic del «molleggiato», cui lo lega un rapporto di amicizia rimasto saldo fin dagli anni Sessanta.
Oltre alle maschere, andranno in scena i monologhi dell’attore milanese, arricchiti da nuovi aneddoti personali e dai perfetti tempi comici di Teocoli. Non mancheranno le improvvisazioni, le interpretazioni da ballerino e cantante, accompagnate da una band rhythm & blues che contribuirà a creare l’atmosfera e a rendere il tutto ancora più divertente. Teocoli, che l’anno scorso è stato ospite fisso di Fabio Fazio in Che tempo che fa, anche quest’anno si è ritagliato un ruolo nel palinsesto della tv di Stato. È infatti apprezzato opinionista (non proprio imparziale, vista la sua dichiarata passione per il Milan) della Domenica Sportiva. Di pochi giorni fa, invece, l’annuncio dato dal direttore della Rai Fabrizio Del Noce: Teo Teocoli sarà protagonista di un varietà sulla rete ammiraglia, per quattro sabati, subito dopo il Festival di Sanremo e avrà Diego Cugia come autore.
Teatro, cinema, musica (e musical), televisione, e quindi canto, ballo, recitazione, imitazione, improvvisazione: tutti mondi che testimoniano il talento, unico, di un artista in grado di affrontare qualsiasi prova con successo. Non è un caso, dunque, che Teocoli sia ininterrottamente in scena da qualche decennio, sempre amato da un pubblico vasto e affezionato, che ha permesso al precedente spettacolo Sono tornato normale, show di registrare una media di 100mila spettatori a stagione.
Teatro Olimpico, piazza Gentile da Fabriano 17. Info: 06.3265991.