Pallavolo, azzurre con Brasile e Olanda nel girone del Mondiale 2010

La squadra di Barbolini affronteranno nel raggruppamento di Hamamatsu le campionesse olimpiche e le vicecampionesse d'Europa, la Repubblica Ceca, il Portorico e il Kenya. «Girone difficile, ma ci obbligherà a giocare subito con la massima concentrazione»

Il Brasile campione olimpico, l'Olanda vicecampione d'Europa, la Repubblica Ceca, il Portorico e il Kenya. Sono le avversarie dell'Italia nella prima fase del Mondiale di pallavolo femminile in programma il prossimo anno. Le azzurre del ct Massimo Barbolini sono state inserite nella Pool B che si giocherà ad Hamamatsu. Da questo raggruppamento passano al secondo turno (portandosi dietro i risultati degli scontri diretti) le prime quattro e s'incroceranno con le prime quattro della pool C (Stati Uniti, Cuba, Germania, Croazia, Kazakhistan e Thailandia). Dall'altra parte del tabellone pool A (Giappone, Serbia,Polonia, Perù, Algeria e Costarica) e Pool D (Russia, Cina, Corea del Sud, Turchia, Canada e Dominicana).
«È un girone tosto come ci immaginavamo, abbinato per la seconda fase ad un gruppo altrettanto difficile. Ma stiamo parlando di campionato del mondo e in quell'ambito di facile non c'è nulla», dice Barbolini. «Sotto un certo punto di vista può essere anche un vantaggio: un girone difficile ed equilibrato ti obbliga ad entrare subito con la massima concentrazione, ma l'equilibrio può anche servire a recuperare eventuali piccoli passaggi a vuoto», aggiunge il ct.
«Rispetto al 2006 è un sorteggio diverso - prosegue -. Allora avevamo poche squadre forti da incontrare e l'errore non era difficilmente recuperabile, non si poteva mai sbagliare. Qui mi aspetto grande equilibrio e dovremo giocare diverse finali». «Sicuramente questo sistema di gioco che ormai viene utilizzato da diverse stagioni, ha la caratteristica di equilibrare i valori in campo -osserva ancora il ct-. Ma dire che certi risultati sono giunti per il sistema di punteggio è sminuire il lavoro che tecnici e atleti stano facendo in paesi in cui si lavora bene. Per giudicare una squadra non dobbiamo guardare solo il suo nome, ma porre attenzione al reale valore del campo».
Questo il calendario completo dei Mondiali 2010: Pool A (Tokyo) - 29 ottobre: Serbia-Costarica, Polonia-Giappone, Perù-Algeria; 30 ottobre: Costarica-Algeria, Giappone-Perù, Serbia-Polonia; 31 ottobre: Polonia-Costarica, Perù-Serbia, Algeria-Giappone; 2 novembre: Costarica-Giappone, Serbia-Algeria, Polonia-Perù; 3 novembre: Perù-Costarica, Algeria-Polonia, Giappone-Serbia.
Pool B (Hamamatsu) - 29 ottobre: Repubblica Ceca-Olanda, Brasile-Kenya, Portorico-Italia; 30 ottobre: Olanda-Italia, Kenya-Portorico, Repubblica Ceca-Brasile; 31 ottobre: Brasile-Olanda, Portorico-Repubblica Ceca, Italia-Kenya; 2 novembre: Olanda-Kenya, Repubblica Ceca-Italia, Brasile-Portorico; 3 novembre: Portorico-Olanda, Italia-Brasile, Kenya-Repubblica Ceca.
Pool C (Matsumoto) - 29 ottobre: Stati Uniti-Thailandia, Croazia-Cuba, Germania-Kazakhistan. 30 ottobre: Thailandia-Kazakhistan, Cuba-Germania, Stati Uniti-Croazia; 31 ottobre: Croazia-Thailandia, Germania-Stati Uniti, Kazakhistan-Cuba; 2 novembre: Thailandia-Cuba, Stati Uniti-Kazakhistan, Croazia-Germania; 3 novembre: Germania-Thailandia, Kazakhistan-Croazia, Cuba-Stati Uniti.
Pool D (Osaka) - 29 ottobre: Russia-Dominicana, Turchia-Cina, Canada-Corea del Sud; 30 ottobre: Dominicana-Corea del Sud, Cina-Canada, Russia-Turchia; 31 ottobre: Turchia-Dominicana, Canada-Russia, Corea del Sud-Cina; 2 novembre: Dominicana-Cina, Russia-Corea del Sud, Turchia-Canada; 3 novembre: Canada-Dominiacana, Corea del Sud-Turchia, Cina-Russia.
Le 24 squadre partecipanti sono suddivise in 4 gironi da 6 squadre. Le prime quattro di ogni raggruppamento, portandosi dietro i risultati degli scontri diretti, accedono alla seconda fase in cui si giocheranno 2 gironi da 8. Le prime due di ciascun girone accedono alle finali per il 1°-4° posto; la terza e la quarta a quelle per il 5°-8° posto; la quinta e la sesta a quelle per 9°-12° posto. Complessivamente si giocheranno 104 partite.