Pallone d’Oro Giù dal podio Sneijder, Moratti: «Un’ingiustizia»

Milano.Il 10 gennaio a Zurigo il Pallone d’Oro 2010 verrà assegnato a un calciatore del Barcellona: Iniesta, Messi o Xavi Hernandez. La terna è stata comunicata da Fifa e France Football, a sorpresa manca Wesley Sneijder, vincitore la scorsa stagione di scudetto, coppa Italia e Champions con l'Inter e finalista al mondiale con la nazionale olandese. Del Bosque, Guardiola e Mourinho sono i candidati per il miglior allenatore dell’anno. Delusione in Italia, giù dal podio uno dei simboli dell’Inter europea, dopo la già discussa mancata candidatura di Diego Milito, autore della doppietta vincente il 22 maggio a Madrid nella finale vinta contro il Bayern. Molto deluso il presidente Massimo Moratti che ha però commentato con lo stile che lo contraddistingue: «Lo trovo molto ingiusto, Sneijder la scorsa stagione è stato fenomenale, ha vinto tutto quello che si poteva vincere, lui per me meritava il Pallone d’Oro. Mi sembra ingiusto che venga dato a chi non ha avuto lo stesso tipo di performance - ha precisato Moratti -, anche se si tratta di grandissimi giocatori».