Panariello e la satira politica

Satira e politica vanno a braccetto. La differenza? È una sola: «Almeno a noi la gente ride davanti...». Giorgio Panariello a tutto campo sui colleghi che traggono spunto per le loro gag dai Palazzi: «In un Paese dove il 90 per cento dei comici sono di sinistra – ha detto presentando il prossimo spettacolo, ClonatoZero – con la propria forza politica all’opposizione e il centrodestra alla maggioranza ci vanno a nozze». Il comico fiorentino ha anche spiegato perché lui, pur essendo un comico, evita il tema: «Io non faccio mai comicità con riferimento ai politici, anche perché quando si fa satira politica ci si trova spesso davanti a delle reazioni. Per rispondere a queste ci vuole anche una struttura, come Grillo, che io non ho».