Panariello: voglio le giuste garanzie

Giorgio Panariello, a Siena per ricevere il premio «Un purosangue dello spettacolo» al Filmfestival «Terra di Siena» dal direttore artistico Carlo Verdone, conferma la trattativa per la conduzione del Festival di Sanremo, ma sottolinea che «sta cercando le protezioni giuste» prima di accettare. «Per fare Sanremo ci vuole un grande coraggio, ma questo non mi manca. Voglio le protezioni e le garanzie giuste perché sono consapevole che quello che dovrei fare non dipende solo da me. Non voglio andare senza rete: un conto è buttarsi da due metri, un altro dal terzo piano. E quello che conta a Sanremo sono le canzoni. Sarebbe uno sbaglio fare una cosa o eccessivamente comica o troppo seria».