Pancaro un ex Maicon sicuro

TORINO
6 ABBIATI. Essenziale e sicuro. Finisce male con quel fallo da rigore. Mentre i gol sono gioielli.
5 DI LORETO. Resta di sale quando si presenta Adriano. Tempista con qualche sbadataggine.
5 CIOFFI. Ha la stazza del giraffone, ma talvolta il riflesso dell’elefante. Non c’è quando Adriano va in gol.
5,5 FRANCESCHINI. Lottatore senza paura. Ma soffre tanto.
5 PANCARO. Pensionato. Quando va bene, gli riesce un cross.
6,5 ARDITO. Ordinato e pulito nel proporre e proporsi.
6,5 DE ASCENTIS. Tuttofare del centrocampo, un vero marine.
5 LAZETIC. Moschina fastidiosa e un po’ attaccabrighe (1’ st FIORE 6,5. Ci prende subito e aiuta le punte).
6 ROSINA. Due facce: pesta nel primo tempo, in fiore nella ripresa.
5 STELLONE. Brilla per la pelata: un po’ poco. Sbaglia sotto porta.
ALL.: ZACCHERONI 6. Gli manca una punta vera e si vede.
INTER
6 JULIO CESAR. Pochi interventi, ma buoni.
7 MAICON. Fila sulla sinistra e pennella cross che valgono. Più rassicurante anche in difesa.
6 BURDISSO. Gioca da routinier. Ogni tanto va in difficoltà. Sempre pericoloso nei colpi di testa.
6 MATERAZZI. Mette i tappi alle orecchie per non sentire tutti gli insulti dello stadio e gioca con distacco mondiale. Sfortunato sull’autogol, si rifà con il rigore.
5,5 MAXWELL. Corre tanto e bene, ma non cambia mai passo.
6,5 VIEIRA. Inizio fiacco, poi ci prende gusto e fa sentire il peso, non soltanto fisico, della sua presenza.
5,5 STANKOVIC. Lazetic lo infastidisce e la serata non è proprio di quelle da tramandare ai posteri.
6 ZANETTI. Molto attento, forse preoccupato. Si dedica a coperture e affini, molto meno all’azione d’attacco.
6 FIGO. Si piazza dietro le punte, ma poi divaga secondo abitudine. Qualche buona ispirazione ed anche un po’ di fumo negli occhi (18’ st CAMBIASSO 6. Solita produzione).
7,5 IBRAHIMOVIC. Per una sera fa pure lo juventino. Prova un paio di numeri da circo, propone palloni non sempre ben sfruttati. Innervosisce quelli del Toro e li stende con un gran gol.
6,5 ADRIANO. Quel colpo di testa lo manda sulle nuvole. Infatti dopo sbaglia come un pivello. Ma c’è sempre, rigore compreso.
ALL: MANCINI 6,5. La squadra gioca con sicurezza, non sempre bene come potrebbe.
ARBITRO: SACCANI 6. Talvolta fischia alla moviola, cioè pensadoci un po’.