Panchine, giochi e la fontana nella nuova piazza Rissotto

Una piazza Rissotto in porfido su un unico livello, con giochi per i bambini, una fontana, decine di panchine in stile «vecchia Genova», una doppia illuminazione, scenografica e attraverso nuovi lampioni, il monumento ai caduti restaurato e circondato da cedri, lecci, alberi da fiore, un palmeto e da un sistema stradale completamente pedonalizzato: è il nuovo arredo urbano del quartiere genovese di Bolzaneto, laddove prima c’erano aiuole malandate e degrado, con l’antica piazza ottocentesca su due livelli difficilmente vivibile. Il vicepresidente del CIV (Centro integrato di via) di Bolzaneto, Ilaria Mussini, l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Mario Margini e il presidente del Municipio V Valpolcevera Gianni Crivello hanno inaugurato ieri mattina l’opera, iniziata nel dicembre 2004 e costata due milioni di euro, il 70% dei quali finanziati da Regione e Unione Europea, il 30% dal Comune. «Sono contento del progetto dell’architetto genovese Fabio Pontiggia - ha commentato Margini - Abbiamo restituito una piazza ai cittadini di Bolzaneto, l’intero quartiere è stato rivoluzionato al meglio».