Panettoni per i soldati a Kabul

I militari italiani del Comando della missione internazionale di supporto alla pace Isaf, che opera a Kabul, hanno avuto una bella sorpresa quando hanno aperto alcuni scatoloni provenienti dall’Italia: contenevano infatti i panettoni che un gruppo di famiglie milanesi e alcuni soci della «Società del Giardino» di Milano hanno voluto donare come segno di affetto e vicinanza a chi svolge il proprio servizio lontano dall’Italia. I dieci panettoni da 5 chili ciascuno sono arrivati qualche giorno fa alla sede del Comando Isaf che l'Italia guida dallo scorso agosto, quando il Generale Mauro Del Vecchio, Comandante del Corpo d'Armata di Reazione Rapida della Nato di Solbiate Olona, assunse l'incarico per un mandato di 9 mesi.
Il dono era accompagnato da una lettera con decine di firme, che il generale leggerà ai militari italiani la sera dell’ultimo dell’anno quando i panettoni verranno distribuiti a tutti. «In questi giorni di festa - è scritto nel messaggio - il nostro pensiero va a voi che siete impegnati in una così difficile missione. La grandezza e la civiltà di una nazione è anche rappresentata dalle sue Forze Armate ed in questo momento voi rappresentate l’Italia in maniera stupenda. Siamo orgogliosi di voi, delle vostre famiglie, cui vanno i nostri più affettuosi e sinceri auguri di Buon Natale e siamo orgogliosi dell'esempio che voi tutti date alla Nazione». «Iniziative come queste - ha commentato Del Vecchio - ci fanno sentire l'Italia più vicina e ci confermano che quello che stiamo facendo qui per questa popolazione martoriata da 30 anni di guerra è importante».