Pannella: "Renzi m'annoia, è molto meglio Silvio"

Il leader dei Radicali scarica il premier e ricorda: "È scontato, Berlusconi mobilitava la gente"

Marco Pannella si confessa ai microfoni di Un giorno da Pecora, sua Radio2. Racconta di aver ricevuto l'offerta di fare il ministro da Romano Prodi («ma io ho sempre fatto il nome di Emma Bonino»), e quel che pensa di Renzi: «Mi annoia, è scontato».

Meglio Berlusconi, quindi? «Diciamo che rispetto a Renzi, Berlusconi ha una personalità che consentiva mobilitazioni vere, non come Renzi. Berlusconi ha una sensibilità e una curiosità sulle cose umane unica, non dà nulla per scontato e ha idee anche troppo coraggiose, che spesso non son state capite nemmeno dai suoi collaboratori», conclude lo storico leader dei Radicali.