Pannelli solari in 48 scuole della provincia

Palazzo Isimbardi finanzia un progetto di risparmio energetico dell’Ettore Conti

L’Istituto tecnico industriale «Ettore Conti» ha messo a punto e applicato un sistema di produzione di energia cosiddetto fotovoltaico (in pratica, basato sui pannelli solari) che ora verrà applicato in altre 48 scuole superiori di Milano e provincia. L’obiettivo è quello di attuare un risparmio energetico importante, evitando nello stesso tempo l’emissione di gas nocivi nell’ambiente. «È una prova dell’impegno nella ricerca delle nostre scuole – ha commentato Mario Dutto, direttore scolastico regionale alla presentazione del progetto al Conti –. Un risultato talmente importante che ha indotto la Provincia a mettere a disposizione il sistema per produrre energia nelle nostre scuole superiori». In effetti, l’amministrazione provinciale ha deciso di investire per questa iniziativa 7 milioni e 200mila euro: un primo lotto di interventi che comunque consentirà di aumentare nella nostra provincia del 100 per cento la disponibilità di impianti che producono energia di fonte solare, portandola così al 3 per cento dell’intero sistema nazionale. Alla presentazione del progetto era presente anche il presidente della giunta provinciale Filippo Penati: «Con la costruzione degli impianti fotovoltaici – ha sottolineato – continua il lavoro di sensibilizzazione, a partire dai più giovani, sul risparmio delle risorse energetiche».
«La questione dell’energia, al pari di quella dell’acqua – ha aggiunto l’assessore provinciale all’Istruzione ed edilizia scolastica, Giansandro Barzaghi - assume un aspetto centrale nello sviluppo della società, per garantire la pace e salvaguardare la natura. L’energia elettrica prodotta coi pannelli fotovoltaici è tra quelle più ecocompatibili e più “democratiche”, può essere prodotta ovunque con impianti semplici e diffusi. Purtroppo nel nostro Paese si fatica ancora a sviluppare questa forma di produzione dell’energia».