Panoramica, si alza il sipario sul grande cinema dei festival

Ormai, più che una felice tradizione, la «Panoramica» dei festival di Venezia e Locarno è diventata, per i milanesi, qualcosa di indispensabile: come i binari del tram o il panettone a Natale. La rassegna cinematografica 2007 - la ventottesima, in cartellone dal 10 al 17 settembre - è pronta a portare in 13 sale cittadine ben 63 film e 10 cortometraggi selezionati dai prestigiosi (e antichi: Locarno condivide con Cannes la sua nascita) festival del Pardo e del Leone. Saranno sedici i titoli “svizzeri” e cinquantasette, - 47 lungometraggi e 10 “corti” - quelli “veneziani”: 230 proiezioni in una settimana, una pioggia di opere che, come al solito, imporranno ai cinefili meneghini pause pranzo quasi gandhiane al buio delle sale, corse da un cinema all'altro dopo studio strategico dell'ambìto "programma definitivo" e, soprattutto, la dolce sensazione di poter vedere un buon numero di titoli in lingua originale, ancora di là da venire nelle sale. Non solo: come ha ricordato il direttore dell'Agis Lombarda Stefano Losurdo «va sfatato un mito, perché oltre il 40 per cento dei film in programma non saranno distribuiti. La Panoramica diventa un'occasione per incoraggiare i distributori a favorire la visione di valide opere che hanno sempre più difficoltà a trovare spazio, come i cortometraggi». Tra i film nel cartellone, occupato per i primi due giorni dalle opere di Locarno, il Pardo d’Oro Ai No Yokan di Masahiro Kobayashi, Fuori dalle corde di Fulvio Bernasconi (premio per il migliore attore), Lo mejor de mi di Roser Aguilar (premio per la migliore attrice), La maison jaune di Hakkar Asmor. E poi Tagliare le parti in grigio del milanese Vittorio Rifranti (premio per la migliore opera prima), Funeral Party di Frank Oz (premio del pubblico) e l'atteso musical con John Travolta Hairspray di Adam Shankman. Dalla rassegna veneziana, arriveranno i titoli di cui la stampa parla incessantemente in questi giorni: Espiazione di Joe Wright, che ha inaugurato la 64ª Mostra di Venezia, It's a free world di Ken Loach, Caution di Ang Lee, In The Valley of Elah di Paul Haggis e L'ora di punta di Vincenzo Marra. A margine delle proiezioni, la Panoramica garantisce eventi speciali come l'omaggio fuori concorso al regista «dark» Leone d'Oro alla carriera Tim Burton con la proiezione di Tim Burton's The Nightmare Before Christmas 3-D al cinema Arcadia di Melzo (domenica 16 e martedì 18 settembre) e quello a Bernardo Bertolucci, Leone d'Oro del 75°, con la proiezione della copia restaurata del documentario La via del petrolio, giovedì 13 settembre all'Apollo Spazio Cinema. Al Milano Ottagono, tra il 6 e il 16 settembre: presentazioni, proiezioni e incontri con gli autori. Infine, delle 2.200 tessere della Panoramica disponibili ne restano disponibili 800 disponibili presso il Milano Ottagono di Galleria Vittorio Emanuele a partire dalle ore 18 di oggi.
Panoramica 2007
10-17 settembre
Per informazioni Agis lombarda
tel. 02 67397824-22