Pansa scarica i compagni: mi astengo

«Ho deciso che non vado più a votare o se ci vado sarà scheda bianca, perché il centrosinistra non mi piace più e non posso votare il centrodestra perché significherebbe contraddire la mia storia». Lo ha detto ieri a «Omnibus» Giampaolo Pansa, in un faccia a faccia col direttore del TgLa7 Antonello Pirroso. Secondo Pansa «Prodi è una specie di cireneo, è continuamente obbligato a farsi largo attraverso miliardi di serpenti sotto le foglie a Palazzo Chigi». Il giornalista-scrittore ha anche invitato il presidente del Consiglio a darsi un mese di tempo per comporre le lotte clandestine interne alla coalizione e, in caso di fallimento, rassegnare le dimissioni. «Prodi e Berlusconi stanno ancora combattendo come nel teatro nei pupi, ma non si rendono conto che la commedia che stanno recitando è già finita».