Pantanelli difende il pari del Catania

Rimini. Il Catania prosegue il suo esilio in Romagna; dopo gli scivoloni contro Fiorentina e Inter, coglie il primo punto nella terza partita in campo neutro ed a porte chiuse. La squadra di Marino pareggia con il Siena, per questo risultato positivo deve ringraziare il portiere Pantanelli e un po’ la buona sorte. Perché le occasioni migliori, gol a parte, sono capitate proprio alla formazione toscana. Il primo tempo non offre particolari emozioni, la squadra etnea è più pimpante, con Edusei e Baiocco che dettano i ritmi, Caserta che offre il solito contributo a favore del tridente che in chiusura di primo tempo perde Mascara per infortunio) sostituito dal giapponese Morimoto). Più divertente la ripresa che si apre con il vantaggio catanese firmato da Corona, propiziato da un incerto rinvio di Antonini e dal colpo di testa di Morimoto respinto corto da Manninger. Il Siena trova il pari poco prima della mezz’ora con Cozza, servito alla perfezione in area dal neo entrato Eremenko. Da qui alla fine i toscani diventano padroni del campo: la traversa vieta il gol a Corvia, nel finale Pantanelli salva su Eremenko e compie la prodezza sul ravvicinato colpo di testa di Brevi.