Una pantera per la griffe della Polizia di Stato

Anche la Polizia vuol essere griffata. Con il marchio della pantera delle sue auto e i simboli dei corpi speciali, dai Nocs alla Digos. La collezione primavera-estate di abbigliamento per ragazzi «Polizia», realizzata dalla società Fin.esse, è stata protagonista di una sfilata con due madrine: Lavinia Biagiotti e Paola Saluzzi. Giubotti, felpe, t-shirt, polo, borse e cappelli sono stati presentati al museo delle auto della Polizia. «Sarò fiera - dice Lavinia Biagiotti - di indossare e regalare queste t-shirts griffate, perché da giovane cittadina ammiro la Polizia e perché una parte del ricavato andrà alle famiglie dei caduti in servizio».
La primavera, per Roma, è stagione di eventi e inaugurazioni. Quello tradizionale per la Pasqua lo ha ideato l’hair-stylist Sergio Valente, con la manifestazione di beneficenza giunta alla sesta edizione. Si chiama «L’arte nell’uova di Pasqua» e l’ha inaugurata all’Ara Pacis il vicesindaco Maria Pia Garavaglia, con Edwige Fenech come madrina. Vi hanno aderito 50 nomi famosi e il ricavato della vendita andrà all’Associazione Approdo per il recupero dei tossicodipendenti. Le opere saranno in mostra fino a domani presso Finarte in via Margutta. C’è l’uovo su una nuvola di petali di Amanda Lear e quello ampolla in vetro soffiato di Massimiliano Fuksas, c’è l’uovo metafisico di Mario Ceroli e quello borsa di coccodrillo rosso di Alviero Martini.
Per il capitolo inaugurazioni, quella del nuovo negozio Coin di Piazzale Appio, che oggi apre con spazi rivoluzionati e architetture modernissime. Nel grande store c’è un corner dell’azienda veneziana Antica Murrina, che dalla fashion jewelry approda al design con una collezione di oggetti per la casa in vetro di Murano: sarà presentata in anteprima all’inaugurazione del monomarca di Via del Babuino, che si affiancherà ai due corner romani nelle Coin di Piazzale Appio e Cinecittà.
Con un evento affollato di vip, è stata inoltre inaugurata la nuova boutique di Miu Miu, griffe che fa capo al gruppo Prada, a via del Babuino. È il venticinquesimo negozio nel mondo e si snoda in sei stanze, su 180 metri quadrati, secondo il nuovo «concept» di spazio «senza tempo» adottato dalla casa di moda.