Panzer sempre solidi ma il gioco è moderno

6.5 I tedeschi credevano nella squadra, almeno per obbligo, non nell’allenatore. Ora anche Klinsmann si è guadagnato il suo quarto di credibilità ed è passato in testa alla hit parade. Merito del lavoro e del miglioramento della squadra. Vecchie qualità tradotte in un calcio più moderno. Partita a luci spente e senza Ballack, la panzerdivision sta prendendo corpo e vita. La difesa è meno gruviera di quanto sembri: i due armadioni centrali stanno limitando i danni della loro cigolante resa, il centrocampo non tradisce, Ballack non è un leader, ma è l’uomo che dà fiducia e l’attacco ha ritrovato la vena di Klose. Quattro reti sono la metà di quelle segnate dai tedeschi. Trovi Klose e trovi un tesoro come quattro anni fa.