PAOLO ALDERIGHI

Pianista, milanese, 28 anni. A 19 si diploma al conservatorio della sua città. Inizia a tenere concerti di musica classica e vince alcuni premi, ma ama il jazz e comincia a frequentare i jazz club. Nel 1998, al jazzfest di St. Raphael in Francia, è considerato «la grande rivelazione della rassegna». A questo punto collabora con i migliori solisti italiani ed europei, e viene conteso da tutti i jazz club italiani. Il suo stile eclettico e fantasioso, capace di spaziare dal tradizionale al moderno, si può ammirare in alcune registrazioni per pianoforte solo. Di recente ha suonato più volte in Giappone con vivo successo.