«Paolo aveva già provato a disintossicarsi»

«È colpa del mondo dello spettacolo. Non ce la faceva più. Paolo voleva uscirne: diceva che a tutte le feste di Roma circolava tanta droga, cocaina». Chi parla è Mercedes Galeotti, madre dell’attore Paolo Calissano, in ospedale agli arresti per un festino durante il quale è morta una ballerina brasiliana. Nell’intervista pubblicata su News Settimanale la madre dell’attore genovese rivela che il figlio soffriva di depressione e che era dipendente da un farmaco ansiolitico che aveva cominciato ad assumere dopo un grave incidente automobilistico avvenuto il 4 settembre 2003: «Aveva rotto il ginocchio, il gomito e si era creato un ematoma nell’emisfero sinistro del cervello, per cui aveva perso l’uso della parola. Il dolore al ginocchio non gli dava tregua. Non dormiva più. Gli hanno detto di prendere un potentissimo ansiolitico, qualche goccia. Invece ne beveva boccettine intere. In breve è diventato dipendente. Non poteva farne a meno. Tipo droga. Andavo nelle farmacie che conoscevo a dire di non vendergliela. Ma lui trovava il modo di procurarsela».