Di Paolo presenta il piano comunale per la diffusione dei farmer’s market

Nella mattinata di venerdì scorso si è tenuto in Campidoglio, presso la Sala del Carroccio, un incontro tecnico tra il delegato del sindaco alle Politiche agricole Pietro Di Paolo e i rappresentanti dei diciannove municipi della Capitale, per illustrare il piano dell’amministrazione comunale relativo alla diffusione dei «Farmer’s Market» sul territorio. «L’iniziativa - ha spiegato lo stesso delegato del sindaco - che non intende assolutamente entrare in concorrenza con i mercati rionali, si pone come obiettivo principale quello di incentivare la filiera corta». Tre i requisiti fondamentali sui quali verrà costruita l’iniziativa: l’opzione «chilometri zero» che comporterà un abbattimento dei costi ambientali, la stagionalità dei prodotti e il rapporto diretta tra impresa agricola e consumatore. «Il Farmer’s Market - ha sottolineato Pietro Di Paolo - può rappresentare una soluzione concreta sia per il contenimento dei prezzi che per la valorizzazione e la qualità dei prodotti dell’Agro romano». L’iniziativa, tra l’altro, favorirà l’ulteriore sviluppo delle piccole aziende agricole che vendono direttamente i loro prodotti ai consumatori.