Papà condannato: picchiò ragazzini a letto con le figlie

Per aver picchiato due ragazzini quattordicenni sorpresi a letto con le sue due figlie (della stessa età), e aver rinchiuso per alcune ore uno di loro in bagno, un padre è stato condannato ad un anno e 6 mesi di reclusione con le accuse di lesioni, minacce e sequestro di persona. L'episodio risale al 2003 a Varese. Quella sera i quattro amici si erano ritrovati a casa delle due sorelle, sole in casa, per mangiare una pizza e guardare il «Grande fratello» in tv. Poi si erano appartati in coppia in due camere. Per due di loro era anche la prima volta. Il padre era rincasato inaspettatamente in anticipo e aveva sorpreso i quattro a letto. Infuriato si era avventato contro i ragazzi che scappavano nudi dai letti. Raggiunto uno di loro in bagno lo aveva colpito più volte con un forchettone nelle parti intime.