Il papà di Harry Potter porta l’horror a ponente

Se la scrittrice inglese Johanne Kathleen Rowling è la mamma letteraria di Harry Potter, il disegnatore e conceptual artist Dave McKean è il papà grafico del maghetto più famoso del mondo.
L'artista londinese è il pezzo forte del festival di folklore e cultura horror intitolato Autunnonero che si tiene da settembre a novembre fra i castelli e i borghi dell'entroterra imperiose, da Dolceacqua a Triora, Cervo, Pigna, e che è stato presentato ieri mattina in Regione dall'organizzatore Andrea Scibilia e dagli assessori Fabio Morchio e Margherita Bozzano. McKean, che è anche il disegnatore di Batman e che per la Rowling ha lavorato per le serie di «Harry Potter e il prigioniero di Azkaban» e «Harry Potter e il calice di fuoco», ha accettato l'invito dei giovani organizzatori imperiesi affascinato anche dai luoghi e dalle storie, da quelle delle streghe di Triora a quelle del castello dei Doria, del ponente della nostra regione. Per cinque giorni sarà ospite del festival horror e presenterà a Dolceacqua, il 13 e 14 ottobre, una mostra inedita appositamente realizzata per il festival ligure. Il titolo è «Arkham asylum whispers», che sarà in esposizione nelle sale del castello dei Doria.
Per la terza volta Mckean scende in Italia e forse dai magici borghi del ponente ligure troverà qualche ispirazione per le prossime puntate della saga del maghetto. Intanto ha pensato di trasformare il castello di Dolceacqua nel castello di Batman con disegni, opere grafiche, realizzazioni digitali, assolutamente originali e inedite.
Un'anteprima del pezzo forte della mostra ci sarà sabato, alle 16, ancora al castello dei Doria a Dolceacqua. Stavolta la scena tocca a un altro personaggio importante del cinema horror. È l'italiano Sergio Stivaletti, regista e creatore degli effetti speciali di tutti i film di Dario Argento, da Phenomena all'imminente La Terza Madre. Il titolo dell'incontro con l'artista è «Lo schermo atterrito, visioni estreme ed effetti speciali», al quale intervengono sia Sergio Stivaletti, sia Francesco Cortonesi della redazione di Filmhorror.com e altri esperti del settore.
Un altro interessante appuntamento è quello di Pigna, dove l'unico albergo termale ligure si trasforma dal 20 ottobre al 9 dicembre in Overlook Hotel, quello di Shining, e gli ospiti si potranno così calare nei panni di Jack Nicholson. L'ambientazione è perfetta e nelle grandi sale dell'hotel Antiche Terme di Pigna verranno esposte le tavole del fumetto di Erika De Pieri dedicate alla cartomante Leonarda Cianciulli, la serial killer più famosa d'Italia che, nei primi del Novecento fece a pezzi decine di donne per poi farne candele e saponi. La saponificatrice di Correggio è il tema, domenica 11 novembre, anche del convegno «Tra follia e normalità» cui parteciperanno la giornalista e autrice di assassine, Mondatori, Cinzia Tani e la stessa autrice del fumetto. Sabato 20 ottobre è invece in programma anche un convegno intitolato Normal again su incubi, deliri e ossessioni nella serialità americana da Twin Peaks a Buffy the vampire slayer con Michele Tarallo, Paola Pittoni e Chiara Poli.
Da Dolceacqua a Pigna a Triora. Nel paese delle streghe, l'unico con certificazione a livello italiano, dal 31 ottobre al 4 novembre va in scena «Il crepuscolo dei folli». Si parte con la festa di Halloween realizzazioni artistiche di strumenti musicali con le zucche realizzate dal maestro liutaio Luca Ghepardi e si va avanti con tutti gli ospiti vestiti da streghe, con l'Ensemble des Foux che presenta una danza macabra del trecento e con i milanesi Macbeth band che presentano il loro nuovo cd per festeggiare il decimo compleanno, Halloween with Macbeth.
Uno degli ultimi appuntamenti del festival è a Cervo il 7 dicembre con il fine settimana in musica dedicato al Villaggio che ride. Alle 21 concerto del gruppo Le Malecorde con musiche ispirate da Fabrizio De André, dal folklore alle storie alle ballate.