Il papà della Stramilano e l’Ambrogino d’oro

L’articolo pubblicato dal «Giornale» in data 19-4-2006 intitolato «Ambrogino d’oro al papà della Stramilano» riportava la notizia del conferimento dell’Ambrogino d’oro al signor Camillo Onesti, indicando quest’ultimo quale inventore della Stramilano. Detta affermazione non è, e non può essere, esatta in quanto l’Ambrogino d’oro per la fondazione e l’organizzazione della Stramilano è stato attribuito tre anni fa al signor Renato Cepparo (oggi novantenne) come correttamente riportato dal vostro quotidiano in data 1-12-2003.

Se una manifestazione diventata così prestigiosa come la Stramilano fosse figlia di due padri, non ci sarebbe che esserne orgogliosi. Il solerte ufficio stampa del Comune che si occupa ogni anno di assegnare gli Ambrogini, ha chiarito l’equivoco: nel 2003 venne assegnata la medaglia a Renato Cepparo per vari meriti, fra gli altri ideatore della prima spedizione italiana in Antartide, inventore della Stramilano e delle marce non competitive. Come conferma anche Camillo Onesti, la Stramilano nacque dalla Milano-Proserpio, ideata e organizzata da Cepparo che rimase anche nell’organizzazione delle prime edizioni della celeberrima corsa.