Papa Benedetto XVI dopo Pasqua visiterà le zone colpite dal terremoto

Benedetto XVI si recherà in Abruzzo in tempi brevi. Un’esplosione di «gratitudine», una «presenza consolante»: così monsignor Giuseppe Molinari ha commentato la notizia della prossima visita di Papa Ratzinger nei luoghi terremotati. L’arcivescovo dell’Aquila ha reso noto che avverrà «probabilmente la settimana prossima». Ma dal Vaticano correggono: «Non questa settimana di Pasqua», e «verosimilmente nemmeno la prossima». Lo ha fatto sapere il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, smentendo comunque l’ipotesi di una visita nella giornata di Venerdì santo per celebrare i funerali delle vittime del terremoto. «La visita del Papa ci dà speranza e forza per affrontare l’attuale situazione così difficile e dal futuro così incerto - ha detto monsignor Molinari -. Siamo commossi e ringraziamo fin da ora il Santo Padre per la sua visita. La sua presenza è davvero consolante». Al termine dell’udienza generale di ieri Benedetto XVI ha telefonato all’arcivescovo dell’Aquila per esprimergli la propria partecipazione al dramma vissuto dalle popolazioni, anche in vista dei funerali delle vittime che si svolgeranno venerdì. È quanto ha detto padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana.