Il Papa fa i miracoli: gol e assist Zebina unico a salvarsi in difesa

JUVE
6 BUFFON. Alla fine diventa una belva contro i compagni ed ha ragione. Per quanto può, evita il peggio.
6 ZEBINA. Il più attento ed anche il più contenuto della difesa nelle sgrammaticature difensive.
5 GRYGERA. Non ti salva mai. Se c’è, non si vede.

5 LEGROTTAGLIE. Gli manca la benedizione dello spirito salvatore e chiude la partita come un pollo.
4,5 MOLINARO. All’attivo il cross del gol. Poi una sciagura tira l’altra: non ci prende nè in avanti nè indietro.
7 CAMORANESI. Ha occhio, testa, intuito, qualità che fanno la differenza. E il gol conferma. Meglio se restava in campo. Dal 20’ st NOCERINO 5,5. Calcisticamente una cosetta e la Juve affonda.
6 ZANETTI. Ripassa la lezioncina da operaio specializzato.

6,5 SISSOKO. Per un attimo diventa Ronaldinho (vedi l’ultimo gol). Poi torna uno spaccapietre, a suo modo utile.
5,5 PALLADINO. Eterno incompiuto. Prova qualche giocata, ma le delusioni sono tante. Tira poco e male.
5 DEL PIERO. Non entra in partita e ne esce presto. Dal 25’ st IAQUINTA 5,5. Talvolta sembra un campione del terzo mondo.
5 TREZEGUET. Annaspa cercando palloni che non trova.
ALL.RANIERI 5. I cambi e qualche scelta lo affossano. Brutto gioco e il risultato glielo dice.
FIORENTINA
5,5 FREY. Svolazza malamente e regala la palla del primo gol.
6 UJFALUSI. Reattivo all’inizio, poi si affloscia. Dal 16’ st OSVALDO 7. Pericolo pubblico e lo dimostra in ogni giocata. Si fa stupidamente espellere dopo il gol.
6,5 KROLDRUP. Ha la camomilla giusta per Trezeguet.
5,5 GAMBERINI. Qualche indecisione mette i brividi.
6,5 GOBBI. La rete vale la sua partita. Poi qualche rimorso sul gol di Camoranesi.
6 KUZMANOVIC. Parte con la prepotenzza dei grandi giocatori. Perde colpi alla distanza.