Papa a Genova, Bertolaso fa «sgomberare» la serie A

«Samp-Juve crea problemi». Haven ripulita da chi ripescò il Kursk

Dalla visita del Papa alla bonifica della petroliera Haven. A Genova, ieri, è arrivato Guido Bertolaso, numero uno della Protezione civile. Che insieme alle autorità cittadine ha annunciato importanti novità.
PETROLIERA DA RIPULIRE
Succhiare da ponti, coperte e casseri della Haven i 105mila metri cubi residui di idrocarburi, fra nafta, gasolio e oli lubrificanti. Tutto con il collaudato sistema, a livello mondiale, di Hot Tap, cioè pompe subacquee di aspirazione.
Entro l'inizio della stagione balneare, a 17 anni dal disastro ambientale, la petroliera cipriota sarà ripulita definitivamente e nei prossimi anni diventerà la tana per la riproduzione dei pesci che vivono nello specchio acqueo antistante Arenzano. A portare a termine la difficile missione sarà la Smit Salvage, rappresentata in Italia dal gruppo Cambiaso e Risso. È la società leader mondiale per questo genere di operazioni. Tanto che pure Putin la scelse per il recupero del sottomarino russo Kursk rimasto a fondo nelle acque gelate del mare Artico con i suoi propulsori nucleari. La Smit si è occupata anche dell'intervento sulla Msc Napoli lo scorso inverno e attualmente è impegnata nell'Adriatico sulla nave incendiata Und Adriytik.
Il progetto è stato presentato ieri mattina regione dal presidente Claudio Burlando, dal direttore della Protezione Civile Guido Bertolaso e dal comandante della capitaneria di porto Ferdinando Lolli. La bonifica, che comincerà i primi di aprile, richiederà al massimo cento giorni, ma i responsabili dicono che ragionevolmente, a fine maggio, dovrebbe essere tutto finito. Dipenderà dalle condizioni meteomarine. In sostanza verrà installato un pontone sopra il punto esatto dove giace il relitto della Haven che è a 80 metri di profondità. Sul pontone sarà installato un impianto di immersione in saturazione con due campane per i sommozzatori, che raccoglieranno il combustibile all'interno del relitto con le pompe di aspirazione. I residui di idrocarburi saranno poi trasferiti all'interno di apposite cisterne sul pontone e portati via a riva per essere consegnati all'impianto di smaltimento della ditta Bonifiche di Arquata Scrivia.
«Finalmente - hanno spiegato Burlando e Bertolaso - dopo un iter burocratico complesso e con alcune aste per gli appalti dei lavori andate deserte e mille polemiche, siamo riusciti a individuare la migliore azienda del settore a livello mondiale a dare il via alle operazioni di bonifica. Il costo dell'operazione è di cinque milioni di euro, ma la Haven sarà completamente bonificata e si inserirà normalmente nel sistema ecoambientale del mare Ligure».
VISITA DEL PAPA
Sarà la visita alla Guardia il momento più critico, dal punto della sicurezza, del viaggio di Benedetto XVI, il 17 e 18 maggio, a Savona e Genova. Bertolaso ha incontrato il prefetto e i rappresentanti delle due diocesi. «Saranno 36 ore intense, per organizzare al meglio tutto serviranno 200mila euro» ha detto. A Genova, domenica 18 maggio, è in programma Sampdoria-Juve. «La partita sembra proprio confliggere, dal punto di vista dell’ordine pubblico, con la messa che il Papa celebrerà in quelle ore poco lontano dallo stadio, in piazza della Vittoria» ha aggiunto. L’intera serie A potrebbe essere anticipata al sabato. «Ne parleremo con la Federazione e Lega calcio e con il ministero. Bisogna trovare una soluzione».