Il Papa: la libertà non è godersi la vita

Durante la messa conclusiva della Giornata mondiale della gioventù, alla quale hanno partecipato un milione di fedeli, il Papa ha criticato la religione «fai da te»: «Oggi si trascura Dio o si ricorre a un fai da te della religione che, di fronte ai veri problemi, non aiuta; la religione non deve essere un prodotto di consumo di cui si trae anche un profitto». Ratzinger si è poi rivolto ai giovani: «Libertà non vuol dire godersi la vita, ritenersi assolutamente autonomi. Libertà - ha detto ancora Benedetto XVI - vuol dire orientarsi secondo la misura della vita e del bene».