Papa: "L'ostensione della Sindone nel 2010"

Benedetto XVI riceve in Vaticano i pellegrini dell'arcidiocesi di Torino, dove il sudario è conservato, e annuncia: "Nella primavera 2010 contempleremo quel misterioso volto". L'ultima esposizione nel 2000

Torino - Il Papa ha autorizzato una nuova ostensione della Sindone per la primavera del 2010. Lo ha annunciato personalmente ai pellegrini dell’arcidiocesi di Torino, ricevuti nell’aula Paolo VI in Vaticano. "Sono lieto - ha detto il Papa dopo aver riassunto il programma pastorale della diocesi di Torino - di venire incontro alla vostra grande attesa e di accogliere il desiderio del vostro Arcivescovo, consentendo che nella primavera del 2010 abbia luogo un’altra solenne Ostensione della Sindone". Un caloroso applauso di alcuni minuti ha accolto le parole del Papa. "Sarà un’occasione quanto mai propizia - ha proseguito riferendosi alla Sindone - per contemplare quel misterioso Volto, che silenziosamente parla al cuore degli uomini, invitandoli a riconoscervi il volto di Dio". L'ultima volta dell'ostensione della Sindone era stata nel 2000, in occasione del Giubileo. "Se il Signore mi donerà la vita e la salute spero di venire anche io" ha detto il Pontefice, a braccio, annunciando il proprio desiderio di presenziare all'ostensione della Sindone nel 2010.