Il Papa: a maggio in Terra Santa invocherò la pace

"Dall'8 al 15 maggio - ha detto il Papa ai fedeli durante l'Angelus- compirò un
pellegrinaggio in Terra Santa per domandare al Signore, visitando i
luoghi santificati dal suo passaggio terreno, il prezioso dono
dell'unità e della pace per il Medio Oriente e per l'intera umanità"

Città del Vaticano Papa Ratzinger ha annunciato ufficialmente oggi, al termine dell'Angelus in Piazza San Pietro, il suo viaggio in Terrasanta dall'8 al 15 maggio, dove si recherà - ha detto -per pregare per l'unità e la pace in Medio Oriente.

"Dall'8 al 15 maggio - ha detto il Papa ai fedeli - compirò un pellegrinaggio in Terra Santa per domandare al Signore, visitando i luoghi santificati dal suo passaggio terreno, il prezioso dono dell'unità e della pace per il Medio Oriente e per l'intera umanità. Sin d'ora conto sul sostegno spirituale di tutti voi, perché Iddio mi accompagni e ricolmi delle sue grazie quanti incontrerò sui miei passi". Ratzinger non è entrato nei dettagli del viaggio, ma il programma dovrebbe prevedere una prima tappa in Giordania dall'8 all'11 maggio e poi il trasferimento in in aereo in Israele, dove visiterà Gerusalemme, Betlemme e Nazareth.