Il Papa: "Mi mancano tanto gli amici"

L'anticipazione del libro-intervista a Ratzinger

"Ha paura di un attentato?". "No". È secca e al contempo tranquillissima la risposta di Benedetto XVI alla domanda del giornalista Peter Seewald nel volume "Luce del mondo. Il Papa, la chiesa e i segni dei tempi", il primo libro-intervista a un Pontefice. Oltre a confessare di aver fatto degli errori, soprattutto all’inizio del suo compito, Ratzinger ammette che la vita da Papa a volte pesa dal punto di vista personale: "Il fatto di non fare più una gita, di non visitare amici o semplicemente restare a casa, come potevo fare in semplicità quando abitavo a Pentling, è una vera mancanza".

Leggi l'articolo di Andrea Tornielli