Il Papa: "Il mio pensiero va a padre Bossi"

Benedetto XVI: &quot;Mi informo costantemente sulla sorte del missionario rapito nelle Filippine. Ci penso ogni giorno&quot;. Secondo le fonti della Farnesina il frate è <strong><a href="/a.pic1?ID=191367" target="_blank">nelle mani di Al Qaida</a></strong>

Lorenzago di Cadore - Benedetto XVI pensa ogni giorno a padre Giancarlo Bossi, il missionario italiano rapito nelle Filippine: lo ha assicurato lo stesso Papa, giungendo al castello Mirabello, a Lorenzago di Cadore, dove inizia oggi un periodo di vacanza che durerà fino al 27 luglio. "Il mio pensiero va ogni giorno a padre Bossi", ha detto Papa Ratzinger, fermandosi a parlare con i giornalisti che lo attendevevano al suo arrivo. "Ho parlato con il Sostituto alla Segreteria di Stato, e alcuni giorni fa mi ha dato le ultime informazioni. Preghiamo e speriamo - ha concluso il Pontefice - che il Signore ci aiuti".