Il Papa: «Sì alle cure palliative Non lasciamo soli i nostri malati»

«È necessario sostenere lo sviluppo di cure palliative che offrano un’assistenza integrale e forniscano ai malati inguaribili quel sostegno umano e quell’accompagnamento spirituale di cui hanno fortemente bisogno». È l’appello rivolto dal Papa durante l’Angelus, in occasione della Giornata mondiale del malato, celebrata ieri, nello stesso giorno in cui la chiesa commemora l’apparizione della Madonna a Lourdes, l’11 febbraio del 1858. Benedetto XVI ha rivolto un pensiero «a tutti gli operatori sanitari, per l’importanza che riveste nella società il loro servizio alle persone malate». E ha espresso la «vicinanza materiale e spirituale» della comunità cristiana per i malati, «per non lasciarli nell’abbandono e nella solitudine mentre si trovano ad affrontare un momento tanto delicato della loro vita».