Papa Wojtyla santo subito Il via libera dei cardinali

Esaminata la <em>Positio</em> del processo di beatificazione di Giovanni Paolo II. Da quanto apprende <em>il Giornale</em> i cardinali e vescovi della &quot;fabbrica dei santi&quot; avrebbero dato il via libera esprimendosi favorevolmente

Roma - Si è svolta questa mattina nella Congregazione delle cause dei santi la riunione dei vescovi e cardinali che ha esaminato la “Positio” del processo di beatificazione di Giovanni Paolo II. L’incontro si è protratto fino al primissimo pomeriggio, l’esito della discussione e della votazione non è stato reso noto. Da quanto apprende il Giornale i cardinali e vescovi della “fabbrica dei santi” avrebbero dato il via libera esprimendosi favorevolmente sull’eroicità delle virtù di Papa Wojtyla. Ora per la promulgazione del decreto sull’eroicità delle virtù manca soltanto la firma di Benedetto XVI, che potrebbe arrivare entro Natale, quando il Prefetto della Congregazione delle cause dei santi, l’arcivescovo Angelo Amato, gli sottoporrà il lavoro dei cardinali. In quel momento a Wojtyla sarà attribuito il titolo di «venerabile». Una volta promulgato ufficialmente il decreto, si dovrà completare il processo sul miracolo attribuito all’intercessione di Giovanni Paolo II, la guarigione di una suora francese dal morbo di Parkinson: il caso sarà vagliato prima dalla consulta medica della Congregazione delle cause dei santi, quindi dai teologi e infine dai cardinali. Soltanto allora, dopo un’ulteriore e definitiva conferma di Benedetto XVI, Wojtyla potrà essere beatificato.