Paparesta rischia 2 anni di squalifica

Roma. Gianluca Paparesta, quello che nella scorsa stagione era stato considerato il miglior arbitro italiano, il più affidabile, rischia di dover appendere in anticipo il fischietto al chiodo. Il procuratore arbitrale Marcello Cardona ha infatti chiesto per lui due anni di sospensione in occasione del processo davanti alla Disciplinare dell’Aia che vede alla sbarra una ventina tra arbitri, assistenti e osservatori. A Paparesta, già inibito per tre mesi dalla Corte federale per omessa denuncia in occasione di Reggina-Juve (indebito ingresso nello spogliatoio di Moggi e Giraudo), è stato contestato di non aver riferito il fatto nel referto arbitrale, «fatto gravissimo» per Cardona.