Le papere di Gerry e Michelle divertono più dei ricordi di Conti

Il direttore di Canale 5: «Lo show è un grande classico che piace ancora». Scotti: «Come guidare una Formula 1»

da Milano

«Un grande classico che piace ancora». Così il direttore di Canale 5 Massimo Donelli riassume la gioia per la vittoria di Paperissima sul concorrente di Raiuno, I migliori anni. Un buon risultato di cui la rete, che ha cambiato programmazione nell’ultima settimana dopo una complicata partenza autunnale, aveva proprio bisogno. Donelli, qualche giorno fa, l’aveva detto: «Il periodo di garanzia è cominciato da poco. Aspettiamo la partenza di Paperissima con fiducia». E infatti venerdì il programma basato sulle gaffe di Antonio Ricci ha segnato un ottimo debutto: 6 milioni e 87mila spettatori medi con uno share del 26,61. Di contro lo show sui decenni guidato da Carlo Conti ha raggiunto 6 milioni 209mila spettatori con uno share leggermente superiore del 26,87. Il quasi pareggio dello share si deve al fatto che I migliori anni dura mezz’ora in più (di solito quando un programma è più lungo e si inoltra nella nottata raccoglie più percentuale di pubblico). In sostanza, le papere vincono sulla nostalgia nel periodo sovrapposizione (cioè negli stessi minuti in cui vanno in onda). I migliori anni dunque non escono con le ossa rotte dal confronto, ma per quel che riguarda Canale 5 l’importante era ritrovare slancio e lo show sulle papere ha fatto riacquistare una decina di punti rispetto ai risultati ottenuti nei venerdì precedenti.
Contenti, ovviamente i conduttori Michelle Hunziker e Gerry Scotti. «Vincere fa piacere ma con Paperissima fa ancora più piacere soprattutto se la vittoria arriva contro il programma più forte della Rai in questo momento - ha spiegato Scotti -. Ancora una volta grazie al pubblico, ad Antonio Ricci alla mia collega, agli autori, a tutta la squadra. Come nella Formula 1, Paperissima è come un bolide potente, bisogna saperlo guidare perché è facile andare fuori strada». Anche la Hunziker si è detta «ipersupercontenta. L’ho guardato insieme a mia mamma e ci siamo divertite tantissimo. Un grande ringraziamento al pubblico e la promessa che ci divertiremo sempre di più».\