Il Paperone d’Italia prepara la successione

Leonardo Del Vecchio pensa alla successione, anzi, ci ha già pensato. Il patron di Luxottica, gruppo leader dell’occhialeria, nonché uomo più ricco d’Italia, ha previsto la costituzione di una fondazione - la Delfin I - con una dotazione iniziale di otto milioni di euro. La nuda proprietà sarà donata ai figli, mentre Del Vecchio si riserva l’usufrutto. La fondazione sarà gestita unicamente da lui stesso, alla sua morte invece da un consiglio, di cui faranno parte i tre figli maggiorenni e dei «consiglieri temporanei» scelti da Del Vecchio che tuteleranno i figli minorenni.