Pappa gratis per i cinque gemellini

Dal latte ai pannolini, passando per pappine e omogeneizzati, fin quando ne avranno bisogno, per un anno o anche due. È la Federfarmaco (onlus che raccoglie 12mila farmacie) a offrire un primo aiuto concreto a mamma Daniela e a papà Isidoro Fucile, i neo-genitori di 5 splendidi gemellini venuti alla luce il 29 settembre scorso all’ospedale Fatebenefratelli. Stessa giornata in cui, però, a Isidoro è piombata fra capo e collo la comunicazione da parte della piccola ditta del Casertano per cui lavora come operaio, la comunicazione di essere stato messo in cassa integrazione. Un duro colpo per il menage della famiglia, soprattutto con l’arrivo dei bebè da crescere. La donna circa un anno fa si era sottoposta a una terapia di stimolazione ovarica, ad agosto le prime complicazioni alla gravidanza, quindi la decisione di trasferirsi a Roma per essere seguita da un’équipe di specialisti. I bimbi, quattro maschi e una femminuccia, eterozigoti, sono sani e vivaci. Il più «magrolino» pesa poco meno di 800 grammi, il più «in carne» sfiora il chilo e settecento. Ieri Guido Nocerino, presidente di Federfarmaco, ha consegnato alla coppia una busta con all’interno un numero di telefono: «Chiamatelo - ha detto loro - ogni volta che avrete bisogno di acquistare prodotti farmaceutici per i vostri bambini».