La parabola di Fiorani: da piazza Affari al regno di Vallettopoli

L'ex banchiere di Lodi, tra i "furbetti" delle scalate del 2005, diventa protagonista al Billionaire con Naike Rivelli e Costantino: serate vip con Lele Mora e la sua corte

Gianpiero Fiorani non balla da solo. Al Billionaire lo si è visto scatenato con l’attrice Naike Rivelli. E pare che con la figlia di Ornella Muti sia andato oltre le danze. Estate rovente appena iniziata, per l’ex-banchiere di Lodi. Dopo anni passati nell’asettico mondo dell’alta finanza, e sei mesi tra le fredde mura di San Vittore, ora il «furbetto» delle scalate si scalda al sole della Costa Smeralda. Rituale il giro nella piazzetta di Porto Cervo di giorno. E la notte, cocktail, cene luculliane e karaoke tra vallette e aspiranti vip. Ospite ormai fisso del locale di Briatore. In compagnia di Lele Mora e del suo «clan». Insomma, una nuova golosa preda per i paparazzi. Obiettivo centrato in pieno venerdì, quando i flash sono scattati davanti a un disinvolto Fiorani seduto sulle ginocchia di Mora per ballare. Ma le foto, pubblicate dal settimanale «Chi», regalano una sorpresa in più: ai due si aggiunge una conturbante Naike, che si accomoda sull’improvvisata «poltrona». Segue un giro nel privé del locale. I gossip dicono che la scena che ha mandato in visibilio i fotografi non sia stata altrettanto gradita al fidanzato dell’attrice. Anche lui al Billionaire, ha preferito abbandonare il locale.

Una rinascita mondana, dopo la caduta dell’ex-ad di Banca Popolare Italiana. Le accuse di aggiotaggio e truffa, il carcere, la crisi con la moglie lo avevano provato. A dargli nuova linfa la dolce vita in Sardegna: i duetti con Ramona Badesku, le foto con Costantino Vitagliano, Marco Balestri e Francesco Guzzi, detto Fragolino. E anche nuovi progetti: «Con Mora sono amico da anni. Lo considero uno dei massimi esperti nel settore della comunicazione - ha dichiarato Fiorani a «Il Cittadino» di Lodi -. Settore dove stiamo sviluppando iniziative imprenditoriali assieme». Dai listini di borsa alle pagine patinate. Una vera metamorfosi per un personaggio che i quotidiani ritraevano in doppiopetto. Cattolico, sposato e padre irreprensibile di tre figli. Chiuso il sipario su piazza Affari, ora la «divisa» diventa casual, look più appetibile per un «single» di ritorno. A suo agio nella turba dei «dannati» di Vallettopoli. Tutti adoranti alla corte di Re Mora, agente dei vip. Le porte della sua faraonica e immacolata villa a Cala Granu si aprono per decine di ospiti in cerca di gloria. O, almeno, di una foto in copertina.