Paragone double-face: il figlio fu alla «Padania» e papà ora canta Napoli

Per i suoi aficionados, sarà un colpo. Già, perché tutto si aspettano da lui, Gianluigi Paragone, ex direttore de La Padania e attuale vicedirettore di Libero, tranne che sia per metà meridionale. E invece, a svelare l’arcano, ci ha pensato il papà di Paragone, Luigi, che ha inciso un cd di classici della canzone napoletana. «È la vendetta del mio papà – scherza Paragone – per me non è una sorpresa: sento cantare mio padre da quando sono nato. Con quelle canzoni ci faceva fare lunghi viaggi. Per questo le accuse di antimeridionalismo che ogni tanto qualcuno mi rivolge mi scivolano addosso come l’acqua sul marmo: conosco il dialetto di Varese bene quanto quello del beneventano». Proprio dal Sannio, nel 1969, è partito papà Luigi, ex direttore del cinegiornale Ciak e del mensile Mondo sociale. La canzone napoletana è sempre stata la sua grande passione. Una passione che adesso, col cd, è diventata di dominio pubblico.