Parata di star al castello di Grinzane

Oltre 400 gli scrittori premiati provenienti da 4 continenti e oltre 100 Paesi, 82 i convegni in Italia e 46 all’estero, trecentomila i giovani coinvolti, 80.000 i partecipanti ai concorsi e 3.000 le scuole che hanno partecipato alle iniziative, 214 le giurie scolastiche protagoniste. E ancora venticinque Festival, 220 spettacoli con oltre 1.000 artisti: questo il bilancio dei primi 25 anni del Premio Grinzane-Cavour, «l’approdo alla maturità», come l’ha definito il suo presidente Giuliano Soria. Ieri l’assegnazione del Premio Speciale 25 anni a Salman Rushdie, avvenuta ieri in piazzetta Reale a Torino in una serata-concerto condotta da Neri Marcorè in cui Franco Battiato ha presentato in anteprima alcuni brani del tour estivo. Per oggi è prevista al castello di Grinzane la cerimonia di premiazione della 25ª edizione, per cui sono attesi il Premio Nobel per la letteratura Derek Walcott, il Premio Nobel per la pace Rigoberta Menchù, lo scrittore inglese di origine pakistana Hanif Kureishi, il Premio Pulitzer per la Letteratura Richard Ford, l'egiziano Gamal Ghitani, la colombiana Laura Restrepo, il portoghese Miguel Sousa Tavares, il canadese Steven Hayward, l'albanese Ornela Vorpsi. E ancora gli scrittori italiani Tullio Avoledo, Silvia Di Natale e Silvana Grasso. Nell’ambito delle celebrazioni è aperta nello spazio espositivo di Atrium Torino la mostra fotografica Scatti letterari. 25 foto per i 25 anni del Premio Grinzane Cavour con i momenti e i nomi illustri della letteratura mondiale che hanno fatto la storia del Premio. Inoltre, Giuliano Soria ha annunciato l’istituzione del Premio Grinzane - Beppe Fenoglio che prevede una sezione dedicata all’impegno civile e alla letteratura dei conflitti e una agli studi fenogliani. La consegna del Premio avverrà il 2 settembre 2006 al termine del Grinzane Festival a San Benedetto Belbo.