Parata di stelle illumina la coppa inutile

Gian Piero Scevola

Prove tecniche di mondiale: la Confederations Cup raggiunge la 7ª edizione e mette in vetrina la Germania che si sta preparando ad ospitare i mondiali 2006. Questa coppa (il simpatico equivalente del nostro Trofeo Birra Moretti), che vede in campo da oggi al 29 giugno le nazionali campioni dei cinque continenti, rappresenta la prova generale dei mondiali che si faranno tra dodici mesi. Coppa inutile e non desiderata: sono assenti i brasiliani Ronaldo, Cafu e Roberto Carlos; gli argentini Crespo, Mascherano, Ayala e Kily; l’australiano Kewell; il tedesco Klose; i giapponesi Takahara e Ono; il greco Dellas.
Ma il carnet di campioni resta comunque ricco e lo spettacolo è assicurato, perché tutti si aspettano una finale tra Brasile e Argentina, rivincita del secco 3-1 rifilato una settimana fa dai biancocelesti di Jose Pekerman alla Seleçao di Carlos Alberto Parreira. Con la Germania terzo incomodo, anche se i bianchi di Jurgen Klinsmann non fanno paura più di tanto: squadra giovane, inesperta, tutta proiettata sul futuro, dove il vecchio portiere Kahn sarà costretto a fare la balia e Michael Ballack, unico altro nome di rilievo, dovrà prendere per mano i giovanotti di belle speranze voluti dal ct Klinsmann.
Ma la prospettiva di vedere in campo il trio carioca Kakà-Ronaldinho-Adriano, con l’aggiunta di Emerson e del prossimo madridista Robinho, può valere da sola il costo del biglietto. L’Argentina risponderà con Tevez-Samuel-Saviola-Aimar e il duo interista Zanetti-Cambiasso e davvero nel cielo di Germania si preannuncia una notte di stelle.
Qui infatti verrà sperimentata la nuova formulazione del fuorigioco, dove l’attivo o passivo, si trasforma in «interferenza» e scompare anche il concetto di «luce»: per il fuorigioco basta avere una qualsiasi parte del corpo (braccia escluse) più avanti dell’avversario.
Prova generale anche per gli arbitri con il torinese Roberto Rosetti che dirigerà la partita inaugurale tra Argentina e Tunisia (ore 18, diretta su Sky che trasmetterà tutta la Confederations).

Annunci

Altri articoli