Le parate di Curci per la Samp

Vacanze finite, Sampdoria da oggi nuovamente al lavoro per preparare la seconda parte della stagione, che prenderà il via con l'impegno di coppa Italia di mercoledì 10 gennaio (a Marassi, inizio alle 20.30).
La squadra di Novellino, nei quarti di finale del torneo tricolore, si troverà di fronte il Chievo Verona di Luigi Del Neri. Ma la testa dei giocatori blucerchiati, da questo pomeriggio, sarà soprattutto concentrata sulla sfida di campionato di domenica 14, quando al "Ferraris" sarà di scena la Fiorentina di Cesare Prandelli nell'ultimo impegno del girone d'andata. Questa settimana per Flachi e compagni lavoro di routine a Bogliasco, intervallato da un'amichevole dal sapore di derby prevista per il giorno dell'Epifania alla Spezia contro gli aquilotti. Un test voluto da Novellino per permettere alla squadra di ritrovare il ritmo partita dopo le due settimane di sosta.
Intanto, con il nuovo anno, scatta il mercato di riparazione con la Sampdoria impegnata alla ricerca di qualche elemento che possa coprire le falle evidenziate dalla squadra.
Obiettivi dichiarati da tempo un difensore centrale, un esterno di centrocampo e, dopo l'infortunio di Gianluca Berti, che potrà tornare in campo solo ad aprile, e l'apparente scarsa affidabilità mostrata da Luca Castellazzi anche nelle ultime uscite, è probabile che la Samp decida di affidare la sua porta ad un portiere che possa dare qualche garanzia in più.
Si è parlato del ritorno di Matteo Sereni (Lazio), pista praticabile ma resa difficile dalla pendenza tra la società ed il giocatore e risalente all'epoca in cui l'estremo difensore lasciò la Samp per approdare all'Ispwich Town.
In alternativa Asmini e Marotta proveranno ad imbastire una trattativa con la Juventus per portare a Genova Emanuele Belardi , riserva di Buffon in questo avvio di stagione e da poco operato la menisco. Belardi sta effettuando la riabilitazione e sarebbe già pronto alla ripresa del campionato: con la dirigenza bianconera, i vertici societari blucerchiati cercheranno di imbastire una trattativa più complessa che possa prevedere il prestito non solo di Belardi ma anche di Marco Marchionni, esterno di centrocampo che Deschamps non sta utilizzando e che lo scorso anno è stato uno dei protagonisti nella stagione del Parma.
A Torino dovrebbe rientrare Ruben Olivera, vero flop della campagna acquisti estiva dei blucerchiati.
Ma alla Samp, se non potesse arrivare l'ex estremo difensore del Catanzaro, farebbe gola anche l'altra riserva bianconera, Antonio Mirante, lo scorso anno primo portiere nel Siena e quest'anno all'ombra del campione del mondo.
In questa trattativa la Sampdoria potrebbe mettere sul piatto la comproprietà di Salvatore Foti, il gioiello della primavera sampdoriana è da tempo nel mirino della Juve che già in estate aveva cercato di ingaggiarlo.
Al di fuori della trattativa imbastita con la Juventus, un sondaggio è stato fatto anche per Gianluca Curci, lanciato qualche anno fa da Bruno Conti nella Roma quando era ancora minorenne e oggi utilizzato come riserva. Per Curci la soluzione blucerchiata sarebbe l'ideale: il portiere dell'Under 21, ha infatti espresso alla dirigenza giallorossa la volontà di voler giocare con maggiore continuità.
Altro nome al quale è stata accostata la Sampdoria è quello di Francesco Benussi estremo difensore del Lecce.