Parcheggi: a Londra sono un lusso, ma anche Milano e Roma sono care

ROMA - Parcheggiare l'auto in Europa continua ad essere un lusso. Ai primi posti della classifica anche l'Italia, che con Roma e Milano è tra le 25 città con le tariffe mensili più alte a livello mondiale (rispettivamente 719 e 518 dollari). Questi risultati emergono dall'annuale indagine "Global Parking Rate Survey" condotta da Colliers International.
Obiettivo della ricerca è l'analisi a livello internazionale dei costi di parcheggio mensili e giornalieri per posti auto coperti o sotterranei dei più importanti Cbd (Central Business Districts) di tutto il mondo.
A guidare la lista delle città più care per la sosta mensile è ancora una volta Londra, suddivisa in City (1.083 dollari) e West End (1.014 dollari) - ben il 161% in più rispetto ad Atene, che è al 25simo posto con 388 dollari. Altre città europee ai primi posti della classifica sono Zurigo (822 dollari), Ginevra (705 dollari) e Oslo (612 dollari); Amsterdam ($587); Vienna ($575); Copenhagen ($567); Stoccolma ($546); Birmingham ($496); Manchester ($429); Mosca ($421).
In Europa occidentale sono tedeschi, francesi e spagnoli a godere delle tariffe più contenute, mentre in molte città dell'Europa Orientale si registrano tariffe inferiori ai 200 dollari. Tra queste Sofia (184 dollari), Varsavia (149 dollari) e Tirana (144 dollari). Ancora più fortunati gli automobilisti in Medio Oriente: a Dubai e Abu Dhabi le tariffe mensili ammontano rispettivamente a 95 e 90 dollari.