Parcheggi: oggi il ritorno delle strisce blu

(...) Per rispondere alle esigenze dei cittadini e di chi lavora - commenta l’assessore alla Mobilità Sergio marchi - sarà proposto in fase sperimentale per sei mesi un pacchetto di agevolazioni tariffarie che consentano a quanti usufruiscono dei parcheggi a pagamento un’ampia possibilità di scelta a seconda delle esigenze». In questo senso è stata introdotta ad esempio la tariffa giornaliera per chi ha bisogno di un lungo periodo di sosta (oltre le 3 ore). Una tariffa di 4 ore che copre un arco di tempo di 8 ore.
«Sempre per i lavoratori - afferma ancora Marchi - e nella consapevolezza che molti usufruiscono del parcheggio a pagamento per un lungo orario tutti i giorni, è stata introdotta anche una agevolazione tariffaria mensile di 70 euro al mese, che sarà possibile acquistare a partire dal primo ottobre».
Per consentire, invece, a quanti lo desiderino, di usufruire del parcheggio a pagamento solo per 15 minuti (sosta breve), viene introdotta anche la nuova tariffa di 0,20 centesimi di euro. La tariffa ordinaria rimane di un euro l’ora, salvo le zone a traffico limitato (Ztl), dove dal primo ottobre si pagherà 1,20 l’ora.
L’amministrazione capitolina ha inoltre deciso di aumentare la presenza di strisce bianche, con l’obbligo del disco orario ogni 3 ore, e di rendere gratuiti gli stalli di fronte agli ospedali, sempre con rotazione obbligatoria ogni 3 ore. L’attivazione dei parcometri, in virtù delle nuove tariffare, sarà necessariamente progressiva. Restano comunque gratuiti i parcheggi di fronte agli ospedali Bambino Gesù, San Giovanni-Addolorata, Nuovo Regina Margherita, Policlinico Umberto I e Santo Spirito.
Si pagherà la sosta nelle strade di viabilità principale dei municipi: II (Flaminio, Pinciano, Parioli, Salario, Triste), III ( Nomentano, Tiburtino), IX (Tuscolano, Appio Latino), XI (Ostiense), XVII (Trionfale, Della Vittoria, Borgo, Prati), XVIII (Aurelio).
Successivamente si provvederà all’attivazione progressiva di tutti i parcometri esistenti, partendo dal cuore della città, dove il traffico è più intenso e la richiesta di parcheggio è maggiore. I parcometri attivi saranno riconoscibili dall’affissione di adesivi esplicativi della nuova disciplina tariffaria, esposta anche sui penduli e sui sottotetti degli autobus. Sulle paline dei parcheggi saranno comunque indicate le tariffe ordinarie e le nuove agevolazioni tariffarie. Per rendere più comprensibile ai cittadini il funzionamento della nuova disciplina l’amministrazione capitolina ha anche attivato un numero verde dedicato (800201670) che va ad aggiungersi al call center comunale 060606 e al servizio info Atac 06.57003. Nelle prime settimane di attivazione sono stati messi in campo anche 63 operatori della mobilità (Ocm) davanti agli ospedali.