Parchi di sera sorvegliati dagli «angeli»

Una quindicina di «angeli» da tre mesi vegliano su 5 parchi della città, quando fa buio. E continueranno a sorvegliarli per tutto il 2007, dato che il Comune ha deciso di rinnovare la convenzione per un anno ed estenderla anche al parco della Martesana. Si chiama «servizio di accompagnamento», gli angeli in questione non hanno le ali ma una giacca rossa. Dopo l’emergenza stupri ad agosto, i City Angels per alcuni giorni si erano offerti di fare la scorta alle donne che non si fidavano a tornare a casa da sole la sera. Un boom di chiamate. E l’assessore comunale al Verde, Maurizio Cadeo, li ha contattati per svolgere da settembre lo stesso servizio al parco Sempione, Montanelli, Alessandrini, Ravizza e Solari. Dalle 17 alle 20 o all’una a seconda dei casi. In 3 mesi hanno scortato circa 200 persone, e Palazzo Marino ha prorogato la convenzione. La loro presenza è servita anche come deterrente contro altri reati. «Al parco Montanelli e Alessandrini - spiega il presidente Furlan - abbiamo scoperto un giro di prostituzione maschile, e se ne sono andati». Per Cadeo è «un supporto importante alle forze dell’ordine che sono sotto organico».