Un parco dedicato al «romanissimo» Alberto Moravia

Alberto Moravia, scrittore, nato e morto a Roma. Milano gli dedica un parco. Sembra un paradosso, è invece è la realtà. L’amministrazione comunale del capoluogo lombardo ha voluto ricordare così il grande romanziere italiano, di cui quest’anno si celebrano i cento anni dalla nascita con eventi e manifestazioni in tutto il mondo. Il giardino tra via Inganni e via Berna è stato inaugurato ieri dall’assessore alla cultura Vittorio Sgarbi, che ha ricordato l’autore de Gli Indifferenti come uno dei più grandi personaggi nella storia della letteratura italiana. «Con questo giardino siamo andati ancora una volta oltre Roma che pure era la città di Moravia, ma non ha ancora dedicato una via al più grande romanziere italiano dopo Manzoni» ha commentato Vittorio Sgarbi scoprendo la targa di marmo con su scritto «Alberto Moravia, scrittore, 1907-1990». «Portare la presenza di Moravia a Milano è un modo per ricordarne l’incidenza sulle nostre coscienze», un modo per non dimenticare.