Pareggio nel 2006 pronto il superUmts

«3 Italia»

«Il bilancio 2005 non è ancora stato approvato, ma lo scorso anno il fatturato è raddoppiato rispetto al 2004, quando era pari a 800 milioni di euro». Le stime sono dell’amministratore delegato di 3 Italia, Vincenzo Novari, secondo il quale la società raggiungerà il break even nel 2006. L’obiettivo clienti è di raggiungere i sei milioni entro giugno. Per quanto riguarda lo stop alla quotazione in Borsa, deciso lo scorso 10 febbraio Novari ha sottolineato: «Ci stiamo preparando per scendere in campo nella migliore forma quando il nostro azionista vorrà. La decisione spetta a Hutchison». Ieri «3» ha annunciato di essere pronta a lanciare la rete Hsdpa ossia il super Umts che consentirà di vedere la tv sul cellulare. L’avvio è previsto ad aprile a Roma, a giugno la commercializzazione in 200 città. Entro fine anno sarà coperto il 60% della popolazione. Il fornitore di rete è Ericsson. Anche Tim e Vodafone lanceranno il servizio.